Mi chiamo Djily e sono senegalese. Adoro l’Italia, vivo qui da 4 anni. I primi 2 li ho vissuti al nord, lavoravo in una falegnameria. In seguito, quando l’attività ha chiuso, mi sono trasferito al sud dove il costo della vita è minore e posso vivere vendendo i miei libri… o meglio, non sono miei, ma di scrittori del mio Paese.
Gli italiani sono molto tolleranti, io personalmente non ho avuto alcun problema. Forse è vero, qualcuno parla troppo ma perchè ha paura. Non ci conoscono e tutto ciò spaventa ma l’italiano è fondamentalmente buono e aiuta per quel che può.
Non so dove vivrò un giorno. Restare in Italia non mi dispiacerebbe!


0