Mi chiamo Mohamed e sono in Italia da 22 anni. Ho scelto questo Paese perché la gente è generosa, paesaggi belli, clima ottimo e la cultura è simile alla nostra… nordafricana.
Mi sento molto integrato, ho tanti amici. Non penso di rientrare in Marocco, sto facendo richiesta per la cittadinanza italiana. I miei figli sono nati qua e sono inseriti e integrati benissimo.

L’Italia è multiculturale rispetto ad altre nazioni, ho girato molto: Francia, Belgio, Spagna, ma qui è tutta un’altra cosa, è molto meglio.
Anche la mia Patria è multiculturale, ci sono tanti francesi, italiani e tedeschi che vivono là e fanno grandi progetti sentendosi a casa. In Marocco lo straniero sta bene, c’è la sicurezza nazionale che li protegge, al contrario di altre nazioni africane dove c’è guerra.

Mi piace il cibo italiano ma quello marocchino per me è insostituibile, il cous cous è sempre il più buono. La pasta e la pizza i miei piatti preferiti!
Un difetto degli italiani? L’ignoranza, molta gente non ha una propria cultura e soprattutto parlano solamente italiano e siciliano. Per questo è importante conoscere la lingua qua, altrimenti si comunica difficilmente. Conoscendo l’inglese e il francese, ho presto imparato anche l’italiano. La mentalità è chiusa, guardano noi stranieri come se fossimo schiavi o gente che viene da un altro pianeta e questo mi dispiace molto.

In Marocco ero avvocato, laureato in Giurisprudenza e per farlo in Italia ci vorrebbero tanti altri studi e non è facile.

(In foto Mohamed con due amici sancataldesi)


Di Lorena

Ho fatto partire Multicoolty Italia.
Amo viaggiare ed adoro il cinema e i libri. Sono una ragazza solare e molto sportiva: in particolare gioco a calcio da una vita e sono una fanatica milanista. Mi piace scrivere e scattare fotografie!