Sono argentina e mi chiamo Susana Gorostiague. Vivo in Italia e precisamente in Sicilia dal 1987. Sono partita dall’Argentina a 17 anni per fare un’esperienza pallavolista in Italia per alcuni anni, invece sono rimasta qui per sempre. Ho sposato un italiano e abbiamo tre magnifici figli.

Mi sono inserita subito nella società dato che i due Paesi hanno tante cose in comune soprattutto in Sicilia: il senso della famiglia e l’ospitalità.

Ho imparato velocemente l’italiano ma ai miei figli parlo pure lo spagnolo.

Ho fatto l’atleta professionista per più di 20 anni ed ora continuo a insegnare pallavolo. Torno in Argentina spesso perché lì ho tutto la mia famiglia, devo dire che la cosa che più mi manca del mio Paese è proprio la famiglia… e la carne. Non riesco ad abituarmi a mangiare la pasta ogni giorno.

Non seguo molto la politica, dovrebbero pensare a fare delle cose per migliorare il Paese invece pensano a se stessi, non è tanto diverso dell’Argentina.

Il multiculturalismo è ormai diffuso in tutto il mondo, le culture si incrociano e anche le etnie. Bisogna essere disposti ad accettare ed avere la mente molto aperta, in fondo anche io sono un’extracomunitaria.


0