Perche sei andato via dall’Italia?

Per seguire la mia ragazza che è nata e vive qui e secondo per avere altre opportunità di lavoro!

I problemi che hai incontrato all’inizio?

Problemi di lingua e quindi di lavoro ma con l’inglese ho avuto la mia opportunità.

Cosa vuol dire multiculturalismo per te?

Vuol dire un insieme di religioni e stili di vita differenti unificate per convivere!

Cosa ti piace nel paese dove vivi ora?

MI piace la gestione di ogni cosa che è semplificata e accessibile anche ai meno colti…gli svizzeri sono freddi, e poco svegli…a parte le poche eccezioni, e sono invidiosi di noi italiani che sappiamo integrarci e lavorare alla grande.

Il cibo non è male, ma quello italiano non si batte, infatti i ristoranti italiani sono ovunque, comunque mangio anche qualche piatto svizzero. Sarebbe un sogno tornare, ma dovrei vincere parecchi soldi per vivere in Italia senza lavoro o con contratti di una settimana…facciamo ridere negli ultimi anni…che vergogna!

Cosa ti manca dall’Italia?

Mi manca il calore delle persone, il rumore al bar della macchina del caffè e della gente che parla ad alta voce, la mia famiglia ed il poter contare di più solo perché conosci la lingua e perché vieni rispettato in quanto italiano. In futuro non lo so…ma se le prospettive non cambiano dovrò rimanere qui.

I’Italia è un paese multiculturale?

Paese multiculturale?? Solo per la presenza di molte razze differenti ma le mentalità non si amalgamano…noi siamo più liberi.. Fa fatica perché non si hanno le palle di fare in modo che gli stranieri si adattino al posto in cui si trovano, rispettando chi qui è nato. Per me è così….prima si devono sistemare gli italiani (lavoro, casa ecc) e se rimane qualcosa si ospiterà qualcuno, ma solo la quantità comparata ai posti di lavoro….2 posti di lavoro?? 2 stranieri….il resto via….non è razzismo, è solo voglia di vedere un paese alla deriva riprendersi il primato che aveva anni anni anni fa…


Grazie ad Hamid per l’intervista!


0